Carrello C.G. Edizioni Medico Scientifiche          Facebook C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Google + C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Linkedin C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Newsletter C.G. Edizioni Medico Scientifiche
C.G. EDIZIONI MEDICO SCIENTIFICHE    /    +39 011 37.57.38    /    cgems.clienti@cgems.it    /    accedi all'area
- Review / Angiologia -
Le trombosi venose nel distretto circolatorio portale  

Le trombosi venose nel distretto circolatorio portale


ISBN/ISSN digitale: 978-88-7110-340-2/5
Categoria: Review / Angiologia
Autore: David Sacerdoti, Paolo Simioni, Paolo Angeli
Anno di pubblicazione: 2016
Pagine: 27
Formato: on line


digitale - codice: MC2016_0116_05 - 9,99 €    


Descrizione:
Il sistema venoso portale è un sistema chiuso interposto a due reti venose, quella splenico-mesenterica e quella dei sinusoidi epatici, e non comunica direttamente con il circolo venoso sistemico; il flusso sanguigno portale che raggiunge i sinusoidi epatici, contribuisce per i due terzi al rifornimento ematico del fegato mentre il terzo restante è fornito dall’arteria epatica.
La trombosi completa o incompleta della vena porta e/o dei suoi rami affluenti principali (vena splenica e vena mesenterica superiore) è una condizione morbosa di non frequente riscontro, ma tuttavia non eccezionale. Dai dati autoptici si può calcolare che essa ha una prevalenza cha va dallo 0,05 allo 0,5% (Okuda et al.). L’incidenza nella popolazione generale è del 0,7-1/100000. Fino al 40% dei casi si sviluppa in soggetti affetti da cirrosi epatica, ed in questi soggetti l’incidenza può arrivare al 26%.
Fino a qualche decennio fa le uniche descrizioni erano quelle chirurgiche od autoptiche. Grazie alle metodiche strumentali attualmente disponibili, tale affezione viene oggi agevolmente diagnosticata in vivo.
Il quadro clinico può variare soprattutto in rapporto al grado ed estensione della trombosi ed alla rapidità con cui essa si instaura. La sintomatologia può essere assente (soprattutto quando la trombosi è incompleta o insorge gradualmente); può essere più o meno attenuata (febbre, dolori addominali, ascite fugace, splenomegalia); può essere anche drammatica così da richiedere un trattamento d’urgenza o essere addirittura letale, soprattutto quando la trombosi insorge acutamente determinando infarto intestinale emorragico, emorragie digestive infrenabili, collasso cardio-circolatorio. 
 
INDICE
 
ANATOMIA ED EMODINAMICA DEL CIRCOLO PORTALE
EZIOLOGIA
PATOGENESI
SINTOMATOLOGIA CLINICA
Trombosi acuta
Trombosi cronica
DIAGNOSI
QUADRO BIOUMORALE
RILIEVI EMODINAMICI
BIOPSIA EPATICA
PROGNOSI
Trombosi acuta
Trombosi cronica
TERAPIA 
 
 

Ultime News




Articolo del 20/11/2018
Ripartizione oneri probatori in sede di contenzioso civile
Categoria: Giurisprudenza sanitaria

maggiori informazioni ››

Articolo del 20/11/2018
Prescrizione del diritto al risarcimento del danno
Categoria: Giurisprudenza sanitaria

maggiori informazioni ››

Copyright © 2017, C.G. Edizioni Medico Scientifiche S.r.l. con socio unico  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 02571140017
Privacy e Condizioni   -  Via Brissogne, 11 - 10142 Torino  -  E-mail: cgems.clienti@cgems.it  -  Admin
Created by GIGA Studio