Carrello C.G. Edizioni Medico Scientifiche          Facebook C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Google + C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Linkedin C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Newsletter C.G. Edizioni Medico Scientifiche
C.G. EDIZIONI MEDICO SCIENTIFICHE    /    +39 011 37.57.38    /    cgems.clienti@cgems.it    /    accedi all'area
- News -
Cerca nelle News






Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter di aggiornamento scientifico

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione


Privacy Policy

‹‹ Le nostre News




Articolo del 21/04/2016

Categoria: Professione & Clinical Governance

Autocertificazione di malattia


a cura di


Pubblicato il 21/04/2016 da Sergio Fucci

Un medico, addetto al servizio di continuità assistenziale, viene dichiarato responsabile del delitto di tentato abuso d’ufficio (previsto dagli artt. 56 e 323 del codice penale) e condannato in primo e secondo grado alla pena di giustizia per avere redatto nella predetta qualità due certificati medici di prolungamento di una propria malattia. La Corte d’Appello, in particolare, ha affermato che a un medico, cui sono attribuite funzioni di pubblico ufficiale, è preclusa una potestà di autocertificazione, oltre che per motivi deontologici, anche per la funzione pubblica esercitata e, nel caso di specie, per l’incontrovertibile interesse di natura economica connesso alle autocertificazioni.



D’altra parte la fattispecie di abuso d’ufficio prevede espressamente il dovere di astensione in caso di conflitto di interessi proprio nel caso in cui l’atto da compiere potrebbe procurare al pubblico ufficiale un ingiusto vantaggio patrimoniale. La Corte di Cassazione, sesta sezione penale, con la recente sentenza n. 12276/16, depositata il 22/03/2016, dichiara estinto per prescrizione il delitto contestato all’imputato, ma conferma le statuizioni civili già stabilite nei giudizi di merito a carico del sanitario e a favore dell’Asl costituitasi parte civile. Dalla vicenda emerge che non sempre i medici sono consapevoli dei doveri e delle conseguenti responsabilità che derivano dallo svolgimento di funzioni pubbliche.

CGEMS consiglia ...


Copyright © 2017, C.G. Edizioni Medico Scientifiche S.r.l. con socio unico  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 02571140017
Privacy e Condizioni   -  Via Brissogne, 11 - 10142 Torino  -  E-mail: cgems.clienti@cgems.it  -  Admin
Created by GIGA Studio