Carrello C.G. Edizioni Medico Scientifiche          Facebook C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Linkedin C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Newsletter C.G. Edizioni Medico Scientifiche
C.G. EDIZIONI MEDICO SCIENTIFICHE    /    +39 011 37.57.38    /    cgems.clienti@cgems.it    /    accedi all'area
- News -
Cerca nelle News






Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter di aggiornamento scientifico.

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.


Privacy Policy

‹‹ Le nostre News




Articolo del 06/09/2022

Categoria: Giurisprudenza

Medico legale condannato per rivelazione segreto d’ufficio


a cura di Sergio Fucci


Ad un medico legale, incaricato di pubblico servizio, viene contestato di avere violato i doveri inerenti la sua funzione per avere informato un giornalista dell’esito di un’autopsia giudiziaria eseguita da un suo collega, dicendogli che non si trattava di morte naturale ma di strangolamento; così rivelando una notizia di ufficio che doveva restare segreta e determinando la sua pubblicazione su un giornale.


Il sanitario viene condannato in primo grado alla pena ritenuta di giustizia per il reato di cui all’art. 326 c.p, con sentenza poi confermata in appello.

L’imputato ricorre in cassazione sostenendo l’esistenza di vizi afferenti l’istruttoria svolta, ma la Suprema Corte, sesta sezione penale, con la recente sentenza n. 31527/2022, depositata il 23/08/22 respinge il ricorso affermando che i giudici di merito avevano formulato correttamente il giudizio di responsabilità a suo carico sulla base di una valutazione del compendio probatorio che prescinde dalla dichiarazione dibattimentale incriminata.

La sentenza costituisce uno dei pochi precedenti nei quali viene accertata la responsabilità di un medico legale in relazione al delitto di rivelazione di segreto d’ufficio previsto e punito dall’art. 326 c.p.

 







CGEMS consiglia ...


Copyright © 2021, C.G. Edizioni Medico Scientifiche S.r.l. con socio unico  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 02571140017
Indirizzo: Via Brissogne, 11 - 10142 Torino  -  E-mail: cgems.clienti@cgems.it  -  Admin