Carrello C.G. Edizioni Medico Scientifiche          Facebook C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Linkedin C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Newsletter C.G. Edizioni Medico Scientifiche
C.G. EDIZIONI MEDICO SCIENTIFICHE    /    +39 011 37.57.38    /    cgems.clienti@cgems.it    /    accedi all'area
- News -
Cerca nelle News






Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter di aggiornamento scientifico.

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.


Privacy Policy

‹‹ Le nostre News




Articolo del 20/09/2021

Categoria: Giurisprudenza sanitaria

Definizione di colpa grave


a cura di Sergio Fucci


La giurisprudenza della Corte dei Conti ha ripetutamente delineato quali sono le caratteristiche che una condotta deve possedere per definirsi gravemente colposa.



La Corte dei Conti, sezione giurisdizionale d’appello per la Regione Siciliana, nella recente sentenza n.135/2021, depositata il 04.08.21, assolvendo per inesistenza della colpa grave un direttore di un dipartimento universitario di medicina dalla domanda risarcitoria avanzata nei suo confronti dalla Procura, ha ribadito che può parlarsi di colpa grave solamente in caso di macroscopica negligenza, d’inescusabile superficialità e d’ingiustificabile disinteresse nell’espletamento delle proprie funzioni, di condotta inopinata e sconsiderata.
La Corte inoltre ha ricordato che tra gli elementi sintomatici della colpa grave assumono rilevanza la prevedibilità dell’evento dannoso, la cura sconsiderata degli interessi pubblici, la sprezzante trascuratezza dei doveri d’ufficio del pubblico dipendente.






Copyright © 2021, C.G. Edizioni Medico Scientifiche S.r.l. con socio unico  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 02571140017
Indirizzo: Via Brissogne, 11 - 10142 Torino  -  E-mail: cgems.clienti@cgems.it  -  Admin